PostHeaderIcon Il nostro cammino di Quaresima

collage-2018-03-29-15_05_54“Ecco, il seminatore uscì a seminare. Mentre seminava, una parte cadde lungo la strada; vennero gli uccelli e la mangiarono. Un’altra parte cadde sul terreno sassoso, dove non c’era molta terra; germogliò subito, perché il terreno non era profondo, ma quando spuntò il sole, fu bruciata e, non avendo radici, seccò. Un’altra parte cadde sui rovi, e i rovi crebbero e la soffocarono. Un’altra parte cadde sul terreno buono e diede frutto (…)”

Il seme che rappresenta la parola di Dio, che deve essere seminata, gettata come un seme, entra nel nostro cuore e, se il nostro cuore sa accoglierla, porta grande frutto.

 

L’evangelista Matteo distingue diversi tipi di ascoltatori, comparando i loro cuori con i vari terreni: i superficiali, senza grande interesse né passione per la Parola, la sentono ma non le fanno spazio nel loro cuore, e così essa è subito sottratta, portata via; gli ascoltatori che hanno un cuore capace di accogliere la Parola, possono addirittura entusiasmarsi per essa, ma il loro cuore non è profondo e allora qualcosa germoglia per un po’ ma subito si secca e muore; altri ascoltatori avrebbero tutte le possibilità di essere fecondi, accolgono la Parola, la custodiscono, ma le difficoltà e gli imprevisti della vita non lasciano posto alla Sua presenza.

Ma c’è anche qualcuno che accoglie la Parola, la pensa, la interpreta, la medita, la prega e la realizza nella propria vita.

Come far comprendere questo messaggio ai nostri bambini? … noi abbiamo voluto utilizzare il metodo che ci caratterizza, quello “del fare”. Ecco che, in questo tempo di Quaresima, i bambini hanno sperimentato con i loro sensi i diversi terreni e compreso, su quale di questi il seme può germogliare…

Poi abbiamo spiegato loro che anche il nostro cuore può essere come quei terreni e che solo quando esso è come la terra buona il seme può germogliare… il seme che è Parola, e che i bambini hanno vissuto e interpretato come “pace”, “essere amici”, “volersi bene”, “pazienza”, “silenzio”,   …e molte altre.

Questo è il motivo per cui come lavoretto di Pasqua abbiamo scelto di dipingere un bel vasetto in cui i bambini hanno piantato un seme nella terra buona, perché vogliamo condividere con tutte le famiglie il percorso fatto durante la Quaresima portando un messaggio di gioia e speranza, perché tutti insieme possiamo sempre seminare e far germogliare nei nostri cuori la Parola di Dio, perché Gesù possa risorgere in ciascuna delle nostre case come seme che muore e poi dà frutto.

Buona Pasqua a tutti! (164)

177 total views, 1 views today

I Commenti sono chiusi

Slideshow
Calendario
settembre: 2018
L M M G V S D
« giu    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930